La Lega B e B Solidale Onlus hanno trasmesso formalmente all’Amministrazione Comunale di Lampedusa e Linosa la documentazione necessaria all’avvio dell’iter amministrativo che porterà alla realizzazione del nuovo Stadio di calcio di Lampedusa.  L’iter amministrativo, avviato il 28 aprile scorso con l’invio della “Manifestazione di interesse alla presentazione di una proposta finalizzata alla realizzazione del nuovo stadio comunale di Lampedusa”.

La squadra della Lega B impegnata nel progetto è guidata dal presidente Andrea Abodi ed è composta da risorse interne che operano nell’ambito dei progetti B Solidale – Piattaforma per la Responsabilità Sociale e B Futura – Piattaforma per lo Sviluppo Infrastrutturale, e supportata dal qualificato contributo professionale di consulenti esterni di riconosciuta fama.

“The Bridge – Un Ponte per Lampedusa” è il progetto attraverso il quale la Lega B e B Solidale Onlus, di concerto con l’Amministrazione Comunale di Lampedusa, si propongono di realizzare nel territorio di Lampedusa uno stadio di calcio pubblico.

Il nuovo stadio sarà realizzato in conformità ai più moderni parametri tecnici stabiliti dalla UEFA EURO 1 in modo da consentirne anche l’utilizzo per tornei di calcio giovanile professionistico maschile e femminile.  

L’auspicio è che lo stadio possa diventare il principale centro di aggregazione dell’Isola permettendo ai giovani della squadra di calcio dilettantistica locale, agli studenti di tutti i livelli scolastici e ai ragazzi immigrati ospiti del centro di accoglienza di beneficiare di una serie di opportunità sportive, di percorsi formativi e di integrazione negli anni a venire.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 106 volte, 1 oggi)