OFFIDA – Si è conclusa brillantemente la quarta edizione di Ciborghi. Nemmeno il maltempo ha fermato gli amanti del buon mangiare che si sono comunque recati a Offida riempiendo, oltre ai posti al coperto  –  comunque garantiti dagli organizzatori del festival – anche i tanti ristoranti della Città del Sorriso. Si sono contate, durante i 6 giorni, diverse migliaia di presenze. “Il buon mangiare ha decretato di nuovo il successo di Ciborghi– ha commentato Mario Sergiacomi, presidente dell’Oikos –  L’evento è da considerarsi positivo, nonostante il maltempo ci abbia penalizzati, ma con il prolungamento del festival fino a lunedì 18 luglio, abbiamo comunque recuperato una bella fetta”

Che il Festival delle Cucine regionali dei Borghi più Belli d’Italia non abbia niente a che vedere con una sagra lo si è visto per la qualità e la ricercatezza del cibo – e come aveva anticipato Stefano Greco, tra gli organizzatori dell’evento, di patatine fritte congelate non si è vista nemmeno l’ombra –  ma anche per la grande attenzione che il personale dell’Oikos ha destinato ai bambini, con dei laboratori pratici in cui i piccoli, divertendosi, hanno potuto letteralmente toccare con mano le antiche tradizioni culinarie, come  la pasta fatta a mano. La cultura alimentare del buon cibo è stata decisamente il punto vincente della manifestazione, ma di certo non ha oscurato le bellezze culturali che rendono Offida una Città sempre più visitata da turisti stranieri e non, e lo hanno provato le numerose presenze registrate nelle strutture museali per tutta la durata di Ciborghi.

“La presenza dei turisti è in netta crescita – continua Sergiacomi –  e ne abbiamo avuto riscontro per la grande domanda che c’è stata di prodotti locali (come le olive fritte o le tagliatelle) che si sono ben accompagnati ai prodotti provenienti da tutta Italia. Questo, insieme al fatto che abbiamo cominciato sempre molto presto a servire le persone, già dalle 18:30, è stato un segnale forte della grandissima presenza di stranieri”.

“Si è concluso con successo un altro importante e ormai consolidato appuntamento della lunga estate offidana – ha ribadito il Sindaco Valerio Lucciarini – ora ci aspetta la grande sfida del MusicWalley Festival, l’occasione che abbiamo di riportare i grandi concerti a Offida e per la prima volta a Castorano. Si comincia con i Nomadi il 3 agosto e poi sarà la volta di Patty Pravo e dei Tiromancino”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)