ASCOLI PICENO – Riportiamo e pubblichiamo una nota diramata sulla pagina Facebook Comune di Ascoli Piceno.

Il 26 luglio è stata presentata alla stampa in anteprima nazionale Artwalks, l’app multimediale che permette a turisti e visitatori di catturare illustrazioni, fotografie e poesie d’autore in giro per le città per creare e condividere da smartphone e tablet una cartolina con amici e parenti.

L’alternativa made in Marche a Pokémon GO? Si chiama Artwalks ed è la nuova app di Sineglossa creative ground che consente di scoprire le Marche e i suoi maestri artigiani creando originali souvenir digitali da collezionare e condividere sui social network.

Da oggi, esplorare le città di Ancona, Ascoli Piceno, Fermo e Matelica è a portata di smartphone.

È sufficiente recarsi presso gli IAT e i punti di accoglienza turistica delle città, ritirare una mappa cartacea e scaricare gratuitamente l’app per lanciarsi in una passeggiata ludica e creativa, e condividere la propria esperienza con chi è rimasto a casa.

Per inviare la cartolina Artwalks basta visitare almeno tre dei punti di interesse storico culturale segnalati sulla mappa: raggiungendo il primo si può scegliere il fronte tra le immagini ispirate dal tema dell’artigianato artistico marchigiano firmate delle giovani illustratrici Claudia Palmarucci e Lisa Gelli, e delle artiste visive Moira Ricci e Francesca Tilio.

Camminando fino al secondo punto si ha accesso al retro della cartolina, da personalizzare con una tra le poesie inedite sulla città, composte da Renata Morresi, Franca Mancinelli, Luigi Socci e Maurizio Giudice. Il terzo punto, infine, consente di affrancare la cartolina con un selfie e di inviarla ai propri cari sui social network o tramite What’sApp e canali privati.

L’app, in uscita in anteprima nazionale e disponibile gratuitamente per IOS e Android, nasce dalla volontà degli ideatori di coinvolgere gli artisti contemporanei nella progettazione di strumenti di promozione turistica, nella convinzione che la visionarietà e le competenze di cui questi sono portatori, favorisca lo sviluppo di narrazioni uniche e ad alto grado di innovazione.

Il progetto, nato grazie al contributo della Regione Marche, ha richiesto un lungo e partecipato periodo di gestazione: per l’ideazione del servizio sono stati intervistati 15 operatori turistici marchigiani, 15 artisti emergenti e 30 viaggiatori appassionati di turismo slow e di turismo culturale; a seguire, la fase realizzativa ha visto il coinvolgimento diretto di 21 maestri artigiani marchigiani che si sono prestati alla collaborazione e all’incontro con gli artisti coinvolti.

“Artwalks è un modo per coniugare la professionalità di eccellenze artistiche contemporanee con i settori del turismo e dell’artigianato, un vero progetto integrato che racconta la migliore tradizione attraverso le grandi potenzialità che ci offrono gli strumenti tecnologici”, spiega Federico Bomba, direzione strategica di Sineglossa creative ground.

“La Regione Marche ripone particolare attenzione al sistema produttivo manifatturiero del settore artigianato artistico, del turismo, della green economy e del territorio” – continua l’Assessore regionale Manuela Bora – “e le proposte progettuali finanziabili, come quella di Sineglossa, sono strategiche per la promozione delle eccellenze dei settori produttivi. Il Paese ha bisogno di innovazione e di nuove opportunità per crescere. Confido nelle capacità dei giovani – e dei giovani con una mentalità imprenditoriale come quella di Sineglossa – di individuare mete ambiziose, con slancio ed energia, di dare l’esempio e un apporto prezioso per attivare le tante risorse e favorire la crescita di nuove imprese, interpretando un ruolo da protagonisti”.

Artwalks è pensato come progetto liquido: servizio versatile e adattabile a qualsiasi contesto scelga la promozione integrata turismo-cultura attraverso un percorso ludico e interattivo, che, grazie alla sua natura social, diventa immediatamente eco di un’esperienza vissuta da raccontare e suggerire ad altri.

Alla fine del 2016 l’App sarà infatti impiegata dalla Provincia Autonoma di Bolzano per un progetto di riscrittura della mappa della città dal punto di vista di giovani creativi e dal festival internazionale di Roma Teatri di Vetro allo scopo di connettere i luoghi del festival attraverso una chiave di lettura artistica immediata per stampa e pubblico. Nel 2017, inoltre, Artwalks sarà parte di un progetto di riqualificazione dei borghi abbandonati di Marche e Sardegna, finanziato dal Ministero della Gioventù.

L’app verrà presentata in anteprima al pubblico venerdì 29 luglio ad Ancona con una camminata creativa in compagnia della guida turistica Raffaela Gattini – punto di ritrovo Piazza della Repubblica, davanti al Teatro delle Muse, alle ore 18.30; prenotazione consigliata su Eventbrite all’evento gratuito ARTWALKS.

Artwalks è un progetto di Sineglossa creative ground con il contributo di Regione Marche e Comune di Ancona, Comune di Fermo, Comune di Ascoli Piceno, Comune di Matelica.

Design e sviluppo Antonio D’Elisiis e Michele Margiotta. Testi mappe Silvia Barchiesi.

Sponsor Grand Hotel Passetto. Con la collaborazione di Pinacoteca Ancona. Partner di “Passeggiando con Artwalks alla scoperta di Ancona” La Mole Ancona, Lazzabaretto: www.artwalks.it.

PUNTI DI RITIRO DELLE MAPPE ARTWALKS: Ascoli Piceno, Ufficio Turistico – Piazza Arringo 7.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 117 volte, 1 oggi)