ACQUASANTA TERME – Nella giornata del 31 luglio il ministro dei Beni e delle Attività culturali, Dario Franceschini, ha fatto visita al cimitero di Acquasanta Terme.

Lì furono seppellite molte persone, oltre una quarantina, tra partigiani e civili uccisi da una rappresaglia nazista nel marzo 1944. Tra le persone decedute non ci furono solo italiani ma anche di varie nazionalità straniere (inglesi, grecociprioti e jugoslavi)

Il ministro Dario Franceschini ha postato su Twitter delle foto inerenti alla visita al cimitero di Acquasanta Terme.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 394 volte, 1 oggi)