ASCOLI PICENO – Nella mattinata del 4 agosto, in occasione della festa di S. Emidio, presso la Sala della Ragione di Palazzo dei Capitani, si è tenuto l’incontro tra la giunta comunale di Ascoli Piceno e le delegazioni delle città spagnole di Catral e Orihuela.

Dopo i saluti e i ringraziamenti è seguita la firma del protocollo d’intesa della rete delle città emidiane, prima pietra per una rete mondiale fatta di diocesi, città e associazioni che condividono il culto di Sant’Emidio, fondata sull’unione spirituale dei fedeli e sulla comune volontà di diffonderne e preservarne la figura.

Erano presenti il vicesindaco Donatella Ferretti, i sindaci delle città di Catral e Orihuela, gli assessori Giorgia Latini, Luigi Lattanzi e Valentino Tega, il presidente e il portavoce della giunta comunale di Ascoli Piceno, i presidenti dell’Associazione Culturale Castrum Altum e dell’Asssociazione S. Emidio nel Mondo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 117 volte, 1 oggi)