ASCOLI PICENO- La manifestazione épromossa da ASD Nicola Tritella, U.S. Acli Marche, Fap e Caf Acli.

Non si è trattato di una processione né di una passeggiata, ma di una camminata che ha permesso ai podisti di conoscere meglio la storia del patrono della città e di visitare il tempietto di Sant’Emidio alle grotte, Sant’Emidio rosso e il lavatoio di Borgo Solestà oltre naturalmente al duomo in piazza

La camminata, dunque, non è stata competitiva ma è servita anche a creare un importante momento di socializzazione per cittadini di ogni età visto che c’erano anche alcuni bambini e rientra nel progetto “Gli itinerari della fede” che si sta sviluppando nel corso del 2016.

“Questo progetto – dicono i promotori della manifestazione – rientra nelle attività che le strutture territoriali dell’U.S. Acli realizzano al fine di sviluppare le iniziative previste nel protocollo d’intesa firmato da Regione Marche e l’ente di promozione sportiva delle Acli per promuovere l’attività fisica nella comunità locale, in applicazione del Piano regionale della prevenzione 2014/2018. Proprio la Regione Marche ha individuato l’importanza del coniugare la pratica dell’attività sportiva con aspetti culturali e sociali”.

Nel corso dell’anno 2016 sono stati già realizzati alcuni appuntamenti col progetto come ad esempio la camminata per San Giovanni Bosco o per San Tommaso Becket a Montedinove.

Il prossimo appuntamento è fissato per sabato 20 agosto alle ore 18 a Villa San Pio X con la “Camminata per San Pio X”.

Per informazioni si possono consultare la pagina facebook dell’Unione Sportiva Acli Marche o il sito www.usaclimarche.com.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 70 volte, 1 oggi)