ASCOLI PICENO – Come cambiano i rapporti economici con l’Iran dopo l’Implementation Day? Ne ha discusso la Camera di Commercio di Ascoli Piceno, in una giornata Paese organizzata insieme alla sua azienda speciale, Piceno Promozione.

Ad aprire i lavori, insieme al Presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno Gino Sabatini ed al Presidente di Piceno Promozione, Rolando Rosetti, Raimondo Orsetti, Dirigente del Servizio Internazionalizzazione della Regione Marche e Rosario Alessandrello, Presidente della Camera di Commercio Italo-Iraniana.

Il punto sugli aggiornamenti sulle restrizioni all’Iran è stato fatto da Pier Luigi d’Agata, Segretario Generale della Camera di Commercio Italo- Iraniana.

La Camera di Commercio di Ascoli Piceno presieduta da Gino Sabatini e la sua Azienda speciale, Piceno Promozione, con il presidente Rolando Rosetti, in collaborazione con la Camera di Commercio Italo-Araba, hanno organizzato per tutti gli imprenditori piceni, interessati ad instaurare rapporti commerciali con la Tunisia, la visita di una delegazione di imprenditori tunisini e autorità, tra cui il vicesindaco della città di Téboulba Nabil Fekih e Nabil Tekaya, Responsabile relazioni internazionali dell’AMI. All’incontro hanno partecipato imprenditori della pesca, della lavorazione ittica ma anche dell’agroalimentare e della meccanica ad esso legata.

“Dall’idea … all’impresa” è il progetto formativo per la promozione di nuove iniziative imprenditoriali sul territorio provinciale, realizzato dalla Camera di Commercio di Ascoli Piceno nel quadro delle iniziative istituzionali del Fondo perequativo annualità 2014 di Unioncamere d‘Italia.

Il percorso, totalmente gratuito, ha occupato gli iscritti con moduli formativi di tipo tradizionale e attività di laboratorio, nell’ambito delle quali i partecipanti dovranno, sotto la guida dei docenti, sviluppare il proprio progetto imprenditoriale, mettendo in pratica i concetti appresi in fase di formazione frontale.

Un bilancio positivo, quello che ha visto la presenza della Camera di Commercio di Ascoli Piceno al Vinitaly per la promozione delle eccellenze vitivinicole locali.

“Basti pensare – sottolinea il presidente Sabatini – alle tre Denominazione d’Origine Controllata Passerina, Pecorino e Rosso Piceno, che fanno parte di un’offerta locale molto ampia che ha avuto un grande successo al Vinitaly, quest’anno più importante che mai visto che si tratta della cinquantesima edizione dell’evento”.

Quest’anno, il Piceno ha partecipato al Vinitaly anche con il progetto “ Vie del Vino”, nato dall’intuizione di Hub21 e al supporto tecnologico di ePPOI, in collaborazione con il Consorzio Vini Piceni, al fine di coinvolgere gli utenti in percorsi tematici della filiera del vino piceno.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)