L’Ascoli ha presentato i suoi acqusti Nabil Jaadi e Merkel Hallberg.
Il direttore sportivo Cristiano Giaretta si dice felice di aver in rosa questi due giovani: “Felice di avere questi giocatori, giovani ma con esperienza. Hallberg ha già 84 presenze in totale e lo stesso Jaadi potrebbe anche esordire nella nazionale A del Marocco. Qui c’è un allenatore che sa lavorare con i giovani. Tutti speriamo in un loro passo in avanti per la carriera. Stiamo completando la rosa ma bisogna apprezzare quello che abbiamo. Ho assaporato una bella atmosfera in un gruppo che si sta forgiando bene. I giovani sono vogliosi di imparare. il Leicester ha vinto con un gruppo costruito senza star, siamo contenti di come stanno andando le cose. Dobbiamo migliorare la concentrazione. È un gruppo di amici prima che giocatori. Ci piacerebbe inserire un altro attaccante un altro centrocampista, mentre in difesa siamo messi bene. Coppolaro rimane un opzione”

Nabil Jaadi:”Ho accettato l’Ascoli per il progetto della squadra e sono contento di essere qui. Mi sono trovato bene con i compagni. Ieri è stata una buona gara, abbiamo perso ai rigori, che è una lotteria dove può sbagliare anche il più forte. La tifoseria è molto calda e sono con la squadra sempre e sono rimasto colpito dai loro striscioni. Non soffro la pressione e mi fanno piacere le parole di Daniele Cacia. Il mio giocatore preferito rimane Cristiano Ronaldo. La Serie b campionato difficile ma puntiamo a fare bene.”

Merkel Hallberg si definisce un regista e per idolo il playmaker per eccezzione un certo signor Pirlo:”preferisco giocare davanti alla difesa, anche se vanno bene tutti i ruoli. Il progetto di Ascoli è molto importante per fare un buon campionato e voler fare bene. Fisicamente sono a posto. Il mio preferito è Ibrahimovic. al ritiro è andata bene con tutti. Mi ispiro a Pirlo, che per me è sempre il numero uno anche se non gioca più in Italia.”

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 109 volte, 1 oggi)