ASCOLI PICENO – Serata “Amarcord”, quella del 10 agosto. Ad Ascoli Piceno, durante la “Notte dei Desideri”, si sono esibiti gli Eiffel 65 in piazza del Popolo.

Il gruppo eurodance italiano nato nel 1998 ha dominato le varie classifiche musicali tra la fine degli anni 90 e inizio 2000. La formazione originale della band comprendeva il musicista Maury (all’anagrafe Maurizio Lobina), il front-man e cantante Jeffrey Jey (Gianfranco Randone) e il disc jockey Gabry Ponte (all’anagrafe Gabriele Ponte).

Attualmente sono rimasti in formazione i primi due e recentemente hanno composto il singolo “Panico”, lanciato negli ultimi mesi nelle piazze principali d’Italia.

Ascoli Piceno ha fatto da cornice al concerto degli Eiffel 65 che ha ridato a una grande folla l’impressione di tornare indietro nel tempo, specialmente nel periodo dell’adoloscenza: dai Jukebox, alle prime discoteche e in molti casi anche ai primi amori.

Il duo ha cominciato a suonare i pezzi celebri: “Too Much of Heaven”, “Move Your Body”, “Voglia di Dance All Night”, “Una notte e forse mai più”, “Viaggia insieme a me”, “Cosa resterà”, “Quelli che non hanno età”, “Centro di Gravità Permanente”, “Figli di Pitagora” e altri.

Dopo aver suonato il nuovo singolo “Panico”, è arrivato il momento clou del concerto: il pezzo “Blue (Da Ba Dee)” che ha letteralmente mandato in estasi tutti i presenti in piazza del Popolo.

Non paghi, gli Eiffel 65 hanno suonato nuovamente il brano “Quelli che non hanno età”. Una canzone che evidentemente rispecchia il pensiero di molte generazioni che nonostante il passare degli anni rimangono affezionati a tutto ciò che ha fatto breccia nei loro cuori.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 514 volte, 1 oggi)