ASCOLI PICENO – Prosegue l’opera di riqualificazione del ponte San Filippo ad Ascoli, tra cui la realizzazione della pista ciclabile.

A tal proposito il sindaco Guido Castelli ha rilasciato una nota che pubblichiamo.

“Uno degli obiettivi che ho perseguito con più tenacia in questi anni è stato quello di favorire la mobilità ciclistica nella nostra Città. Non è stata esattamente una passeggiata ma dopo tante pernacchie ricevute, sfido oggi qualcuno ad obiettare qualcosa sulla ciclabile di Monticelli o sui percorsi enucleati nel centro storico (corso Vittorio Emanuele, viale indipendenza ecc).

Il mio programma, che si prefigge nell’immediato di collegare su due ruote piazza del popolo a Monticelli, sta per registrare un ulteriore avanzamento in quel di San Filippo. Approfittando dei lavori di consolidamento del ponte, resisi necessari a causa della grave compromissione delle pile di sostegno, abbiamo deciso anche di allargarne la carreggiata per ricavare un area di transito ciclo-pedonale.

Gli operai stanno lavorando in questo senso e le foto documentano le prime operazioni di allargamento della banchina. Ovviamente stiamo studiando le migliori soluzioni per garantire che la pista ciclabile, che continuerà sul versante Sud della carreggiata fino a Monticelli, venga realizzata senza pregiudizi apprezzabili sul piano degli spazi di sosta.

L’obiettivo finale resta però quello di unire Ascoli a San Benedetto e da questo punto di vista ci stiamo accingendo a chiedere finanziamenti specifici agli enti preposti. Non manca molto. Siamo arrivati nell’area del tirassegno, più o meno all’altezza di Fosso Riccione. Ora si tratta di fare un balzo fino a Villa Sant’Antonio e precisamente oltre il torrente Lava dopo il mulino Carfratelli (costo stimato 1 milione di euro).

Sono convinto di farcela. Non sarà semplice. Ma le cose davvero importanti non sono mai semplici”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 731 volte, 1 oggi)