ASCOLI PICENO – A seguito delle numerose chiamate, pervenute all’amministrazione comunale di Ascoli, da parte dei cittadini che avvertono di furti ad opera soggetti non autorizzati e muniti di falsi tesserini comunali che chiedono l’accesso alle abitazioni private, si informa che il Comune ha adottato la seguente procedura.

Chiunque abbia fatto richiesta al Comune di controllo statico delle strutture e verifica dei danni nelle abitazioni private, sarà ricontattato dagli uffici competenti che informeranno circa l’ora dell’appuntamento ed il nome del tecnico che effettuerà il sopralluogo.

Prima dell’accesso nelle abitazioni il tecnico mostrerà il documento di identità e, comunque, il cittadino avrà il diritto e l’onere di richiedere la visione dello stesso.

Solo a seguito di questo si potrà concedere l’accesso all’immobile. Si prega di seguire queste procedure per evitare spiacevoli inconvenienti.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 123 volte, 1 oggi)