ASCOLI PICENO – Si pubblica la comunicazione pervenuta all’amministrazione di Ascoli Piceno dalla società Piceno Gas Vendita.

In merito alle richieste di disattivazione che potrebbero essere presentate ai nostri sportelli si precisa quanto segue:

La società di distribuzione del gas sta approntando le misure necessarie per la chiusura fisica di tutti i contatori presenti nelle zone interessate dal sisma, probabilmente apporranno un tagliando particolare che identifichi tali contatori come “Chiusi per emergenza”.

I clienti che vorranno effettuare la disdetta del gas in tali zone dovranno fare la domanda, come di consueto, nel frattempo la fatturazione ed i pagamenti sono bloccati (cfr. del. AEEGSI 474/2016/R/com), quindi l’addebito di eventuali spese sarà comunque subordinato all’intervento materiale del tecnico della distribuzione.

Con tutta probabilità, a prescindere dalle richieste di chiusura, il ripristino della fornitura sarà possibile solo a fronte della presentazione di regolare certificazione dell’impianto e di agibilità degli edifici.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 128 volte, 1 oggi)