VENAROTTA – Per le conseguenze del terremoto del 24 agosto scorso e delle scosse di assestamento che continuano a susseguirsi dopo Folignano (CLICCA QUI) anche il Comune di Venarotta ha dovuto chiudere le proprie sedi perché inagibili.

A quanto riportato dall’Ansa, il sindaco di Venarotta Fabio Salvi ha comunicato che, in attesa di ulteriori verifiche dopo quelle effettuate oggi dal Dicoman della Protezione civile nazionale, gli uffici verranno trasferiti nel teatro comunale.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 68 volte, 1 oggi)