ASCOLI PICENO – “Una buona notizia che consente di continuare a programmare il futuro produttivo e sociale del nostro territorio con misure strutturali in grado di sostenere la crescita economica del Piceno”.

È quanto commenta il vice presidente della Regione Marche, Anna Casini, all’anticipazione della proroga delle misure a sostegno delle aree di crisi complessa, illustrate ieri dal ministro Giuliano Poletti alle organizzazioni sindacali. Misure che verranno recepite, entro la metà del mese, con il decreto che correggerà il Jobs Act e riguardano nove aree di crisi industriale conclamata.

“Sono interventi importanti perché consentono di prorogare, di un anno, gli ammortizzatori sociali in scadenza, dando modo alle imprese di concludere i processi di ristrutturazione, agli investimenti programmati di creare nuova occupazione, ai lavoratori fuoriusciti dalla produzione un sostegno al reddito – commenta Casini – Questa fase di riconversione e rilancio delle opportunità per il territorio va accompagnata da misure e incentivi che possano garantire una ricaduta positiva in termini occupazionali e di solidarietà per i lavoratori coinvolti. Un ringraziamento va al Governo che si è mostrato sensibile e attento alle esigenze locali, accogliendo le richieste avanzate dalle Regioni coinvolte e dalle organizzazioni sindacali. Vorrei infine ringraziare le mie colleghe Bravi e Bora: il nostro è stato un lavoro di squadra che, nelle Marche, ha visto impegnata attivamente tutta la Giunta regionale, in quanto lo sviluppo del Piceno risulta strategico per la crescita della nostra regione”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 129 volte, 1 oggi)