ASCOLI PICENO – Al termine del match tra Ascoli e Spal, i tecnici ai microfoni analizzano il match. Un pareggio giusto primo tempo della Spal e poi nella seconda frazione viene fuori più l’Ascoli. Prima frazione un pò in ombra per i bianconeri poco incisivi in zona offensiva, Cacia è poco servito mentre Gatto sembra non aver azzeccato la partita, difesa al contrario molto solida con un Mengoni in forma straordinaria. Unico lampo il palo di Orsolini e qualche incursione di Cassata. Nella ripresa invece scende atleticamente la Spal, anche se l’ingresso di Cerri mette in difficoltà i difensori bianconeri sopratutto per la veemenza del giovane attaccante spallino.

Aglietti riassesta la squadra inserendo Carpani e Jaadi nel finale, mosse azzeccate, Ascoli più offensivo e pareggio raggiunto con un guizzo di testa di Cacia che infila dopo una serie di respinte dei tiri di Gatto e Carpani.

Mister Aglietti, tecnico del Picchio:”Abbiamo fatto una buona partita, meglio nella ripresa che nel primo tempo ma a volte le partite sono decise dagli episodi, un palo di Orsolini e un euro-gol di Pontisso e siamo andati sotto. Non ci siamo disuniti c’era un rigore per noi non dato, ci prendiamo questo punto comunque dobbiamo giocare così anche nel primo tempo. All’inizio non volevamo scoprirci anche se avremmo voluto prenderli alti, ci siamo abbassati troppo però e per loro è stato più facile. Siamo stati lenti nella manovra. IL discorso su Cacia? non so se fa fatica con questo gioco ma credo che possa fare meglio.”

Esordio di Favilli:”I subentrati hanno fatto molto bene, sia lui che Jaadi ma sopratutto Carpani, da lui sapevo che potevo aspettarmi tanto, noi con i cambi siamo stati più freschi.”

Oggi ottima prestazione della difesa, soprattutto Mengoni:”Sono stato molto contento anche della reazione della squadra siamo stati lucidi e in partita, sicuramente potevamo prendere un difensore in più ma con il lavoro si può fare tutto soprattutto organizzando la fase difensiva oggi il reparto che ha giocato meglio. Anche a Vercelli avevamo fatto bene. ”

Mister Semplici, tecnico della Spal:“Ci siamo affrontati a viso aperto, meglio noi nel primo tempo siamo passati n vantaggio con un gran gol che ci ha dato fiducia sia a noi che a Pontisso, giovanissimo. Poi ci siamo abbassati troppo, sicuramente anche dovuto al fatto di aver giocato di giorno dopo tanto tempo e poi abbiamo dato campo all’Ascoli. Siamo riusciti a portare comunque un punto a casa. Deve essere un percorso di crescita per noi dobbiamo consolidare la serie B, obiettivo salvezza.”

Daniele Cacia:”Sul gol sono stato fortunato ad arrivare subito prima del difensore. Antenucci ha fatto una buona gara e penso che dopo l’esperienza inglese sia migliorato tantissimo. Secondo me oggi la partita l’abbiamo cambiata nel secondo tempo a livello fisico siamo stati molto più lucidi. Bisogna migliorare la fase offensiva. Ancora devo arrivare al 100% della forma, poi anche la sosta forzata non ci voleva. Sicuramente per il gioco del mister rispetto allo scorso anno devo fare delle cose diverse ma faccio fatica le mie caratteristiche sono sempre le stesse ma ci sono cose che non fanno parte del mio repertorio.”

Uno dei migliori in campo, Augustyn ai microfoni dopo il duro colpo subito in campo alla testa. “Dobbiamo prendere il pareggio come un buon risultato.”

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 259 volte, 1 oggi)