ASCOLI PICENO – Dopo la consueta interruzione estiva torna l’appuntamento tanto atteso dai collezionisti, il Mercatino Antiquario di Ascoli.

Il mercatino ogni mese entra a far parte della vita culturale di Ascoli Piceno, dove cultura è sinonimo non solo di musei, chiese, ma anche di antiquariato. Il mercatino è un momento importante per la città e per il settore dell’antiquariato, perché dimostra come, in un momento di crisi di molti settori economici, ci sono operatori ed espositori che portano avanti con determinazione e valorizzano la loro attività, puntando sulla qualità.

L’antiquariato come l’artigianato è una delle attività che devono essere sostenute e incentivate.

Il mercatino è all’insegna della solidarietà: nei giorni immediatamente successivi al sisma sono stati allestiti i gazebo nelle zone limitrofe ad Arquata del Tronto per dare un riparo provvisorio alle famiglie sfollate.

Un’altra iniziativa del Mercatino, in collaborazione con la Confcommercio di Ascoli e di Rieti, è l’ospitalità a titolo gratuito in piazza Roma dei produttori agricoli delle zone di Amatrice e Arquata. Una piccola iniziativa che si auspica possa essere d’aiuto ai commercianti che in questo momento affrontano delle difficoltà.

Si riparte sabato 17 e domenica 18 settembre con gli espositori che affollano ogni mese il centro storico della città; Piazza del Popolo e Piazza Arringo ospiteranno come sempre gli stand degli antiquari e collezionisti, il Chiostro di San Francesco e via del Trivio ospiteranno l’artigianato e Piazza Roma i prodotti tipici.

INFO:
Tel e fax 0736 256956 www.mercatiniantiquari.com FB Mercatino Antiquario orario dalle 10 alle 20, prossima edizione 15 e 16 ottobre.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 99 volte, 1 oggi)