ASCOLI PICENO – Sono stati ultimati lavori di sistemazione delle strade provinciali per oltre 870 mila euro. Gli interventi conclusi, tra questa settimana e lo scorso mese di agosto, rientrano nel pacchetto di opere per 2 milioni e 600 mila euro finanziati con i fondi del Patto per l’Agricoltura e la Pesca recuperati dall’Amministrazione Provinciale e messi a disposizione del territorio.

I lavori completati a settembre ammontano a 405 mila euro e si sono articolati in tre distinti interventi di consolidamento del corpo stradale in frana, tutti ubicati in territorio comunale di Cossignano. Due hanno riguardato la S.P. 232 Delle Grazie, snodo di collegamento importante tra la Valtesino e la Valle del Tronto, mentre il terzo ha interessato la S.P. 158 Tre Camini che, collegando la S.P. 22 Cossignano Carassai Valdaso con la S.P. 23 Cuprense, costituisce interconnessione di rilievo tra la vallata del Tesino e quella dell’Aso per la zona medio collinare. Grazie agli interventi effettuati sono stati eliminati dissesti che, a seguito degli eventi alluvionali degli ultimi anni, avevano determinato a più riprese il crollo della carreggiata con disagi per gli utenti e la necessità di manutenzioni straordinarie per il risanamento del fondo stradale e la necessità di evitare infiltrazioni d’acqua in terreni particolarmente complessi dal punto di vista idrogeologico.

Si sono anche conclusi, con l’intervento a Borgo Miriam di Offida, i lavori sulla S.P. n. 1 Rosso Piceno Superiore, che presentava in diversi tratti fessurazioni diffuse e piano stradale deformato. In particolare, al Km 18+000, si è sistemata la frana di valle con la realizzazione di gabbionate. Sull’importante arteria che collega diversi comuni del distretto vitivinicolo sono state portate a termine altre attività di manutenzione straordinaria intervenendo sul dissesto al Km. 4+350 tra San Benedetto e Acquaviva e su quello presente al Km. 11+700 in territorio del Comune di Ripatransone. Complessivamente i lavori di consolidamento hanno visto un investimento di oltre 473 mila euro.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 59 volte, 1 oggi)