ASCOLI PICENO – Più di 2100 città coinvolte (di cui oltre 130 in Italia) ed oltre 400 eventi in tutta Europa (di cui 70 in Italia). Sono questi i dati relativi alla “Settimana europea della mobilità sostenibile” che ha come obiettivo quello di mettere in evidenza quanto la pianificazione intelligente e l’uso dei trasporti pubblici possa rappresentare una grande fonte di risparmio economico per le Pubbliche Amministrazioni e per i cittadini, oltre che un’importante occasione per sostenere la crescita economica locale. Numerose ricerche hanno dimostrato che un maggiore impiego di risorse pubbliche per migliorare il sistema dei trasporti, puntando sui servizi pubblici, condivisi e più ecosostenibili, è in grado, oltre che di rendere più sicure e vivibili le nostre città, anche di supportare e far crescere l’occupazione e il complessivo sistema economico locale. È stato dimostrato, inoltre, che gli spostamenti a piedi o in bicicletta non solo generano stili di vita più sani, ma determinano anche più produttività sul lavoro e a scuola. E proprio sugli stili di vita più sani va l’impegno dell’Unione Sportiva Acli Marche che parte con una nuova iniziativa denominata “Città in movimento”.

Ad Ascoli Piceno – dice il segretario regionale dell’Unione Sportiva Acli Marche Giulio Lucidi – raddoppiamo gli appuntamenti settimanali con le camminate promuovendo il progetto “Una città in movimento” che rientra nell’azione “Salute in cammino” recentemente validata dalla Regione Marche grazie ad un protocollo d’intesa stipulato per promuovere l’attività fisica nella comunità locale. Affianco all’appuntamento settimanale del mercoledì (ore 21 partenza da via Oristano 1 zona Tofare) abbiniamo una seconda camminata che è quella del lunedì a partire dal 19 settembre proprio durante la “Settimana europea della mobilità sostenibile” con partenza davanti alla palestra Yuki club in via delle azalee a Monticelli”.

Ogni spostamento a piedi o con altre modalità attive, che sono la conseguenza di una campagna come “Città in movimento” finalizzata a modificare il proprio stile di vita, compreso semplicemente il raggiungere la fermata dell’autobus, aumenta la quantità giornaliera di attività fisica svolta. Vale la pena di ricordare che il progetto “Switch”, finanziato dalla Unione Europea, mira a sostituire i piccoli spostamenti in auto con modalità di trasporto attive e ha evidenziato che la pratica regolare di attività fisica è in grado di aumentare l’aspettativa di vita delle donne e degli uomini di una media di 1,5 e 1,4 anni rispettivamente.

“Una città in movimento” è una iniziativa gratuita, organizzata dall’U.S. Acli Nicola Tritella ASD e dallo Yuki club, sotto l’egida dell’U.S. Acli Marche, e non prevede quote di partecipazione o di iscrizione. La partecipazione è consigliata a cittadini di ogni età e non occorre preiscriversi basta presentarsi sul luogo di partenza entro le ore 20,45 per la registrazione dei dati anagrafici.

“In occasione della “Settimana europea dello sviluppo sostenibile” – conclude il segretario regionale dell’Unione Sportiva Acli Marche Giulio Lucidi – ci siamo presi dunque l’impegno di avviare una nuova iniziativa finalizzata a promuovere la salute. La nuova camminata del lunedì si abbina a tutte le altre che organizziamo in questa provincia (dove a settembre sono previsti 20 appuntamenti), in quella di Fermo (dove riprendono le camminate a Porto San Giorgio sempre da lunedì 19 settembre sul lungomare) ed in quella di Ancona (dove tra Osimo e Castelfidardo sono previste 8 camminate settimanali). Si tratta di una serie di eventi e manifestazioni che in 3 anni hanno coinvolto, tra i più frequenti e i meno frequenti nella partecipazione, oltre 2500 persone di ogni età”.

“Camminare – dice il delegato provinciale del Coni di Ascoli Piceno – è un’attività che possono fare tutti quanti, per correre invece si deve tener conto di vari fattori. Ed avere a disposizione una organizzazione che mette a disposizione eventi a cui partecipare è davvero utile per la popolazione in una società nella quale c’è sempre difficoltà a muoversi”

Per ulteriori informazioni si possono visitare il sito www.usaclimarche.com, la pagina facebook “Una Città in movimento” o la pagina facebook dell’Unione Sportiva Acli Marche.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 46 volte, 1 oggi)