ASCOLI PICENO – Nota da parte dell’amministrazione comunale di Ascoli Piceno.

Con ordinanza n. 406 del 14 settembre 2016, è stata interdetta la viabilità veicolare in Rua del Picchio, a tutela dell’incolumità pubblica a causa di un immobile pericolante.

L’Amministrazione comunale ha pertanto istituito una viabilità alternativa temporanea per raggiungere le zone a traffico limitato di Via Crispi e Via San Gallo.

Per i motivi sopra esposti dalla data odierna fino al termine delle esigenze è stato così disposto:

il divieto di transito ai veicoli in Rua del Picchio per il tratto a ridotta sezione di carreggiata;

la revoca dell’A.P.U. e l’istituzione della Z.T.L. in Corso G. Mazzini per il tratto compreso tra l’intersezione con la Via Bonaparte e la Via T. Afranio;

la revoca dell’A.P.U. e l’istituzione della Z.T.L. in Via T. Afranio per il tratto compreso tra l’intersezione con Corso G. Mazzini e la Via F. Crispi;

il senso unico di marcia in Corso G. Mazzini dall’intersezione con la Via Sacconi fino a Via T. Afranio, con direzione est-ovest;

il senso unico di marcia in Via T. Afranio dall’incrocio con il corso G.Mazzini fino a Via F.Crispi, con direzione sud-nord;

l’obbligo di svolta a sinistra per le percorrenze di Via Tito Afranio all’intersezione con la Via F. Crispi;

l’offerta di sosta a spina in Via T. Afranio, lato ovest, per il tratto compreso da Corso G. Mazzini a Via F.Crispi;

il divieto di fermata in Via T.Afranio, lato est, per il tratto compreso da Corso G. Mazzini a Via F.Crispi;

il divieto di fermata in Corso Mazzini, lato sud, dalla delimitazione dell’area archeologica sino all’intersezione con Via G. Sacconi;

il divieto di fermata in Corso Mazzini, lato nord, dall’intersezione con Via T. Afranio sino all’intersezione con Via D’Argillano;

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 177 volte, 1 oggi)