ASCOLI PICENO – Presentata al Foyer del Teatro Ventidio Basso la nuova stagione di prosa che porterà in città nomi altisonanti come Serena Autieri, Paola Gasmann, Ugo Pagliai, Paolo Conticini, Gianluca Guidi, Alessandro Benvenuti e l’affascinante Gabriel Garko.

La collaborazione tra AMAT e Comune di Ascoli Piceno si presenta con efficacia nella selezione di spettacoli che daranno al pubblico ascolano serate di alto livello artistico tra risate e acute riflessioni.

Un cartellone che porterà un po’ di svago anche agli sfollati dei paesi colpiti dal recente sisma – come dichiarato dal sindaco Guido Castelli: “Abbiamo concordato con l’Amat uno sconto specifico e importante per tutti coloro che, colpiti dal terremoto, vorranno condividere con noi questa bella stagione di prosa. La solidità della nostra proposta culturale vuole incrociare l’obbligo di ristorare tutte le persone vittime di questa “malvagità naturale” come è un terremoto e il Comune si mette a disposizione per organizzare i trasporti”.

A presentare la stagione di prosa 2016/2017, Gilberto Santini direttore artistico di AMAT –Associazione Marchigiana Attività Teatrali – che partirà con le prime due serate  previste per il 18 e 19 ottobre con “Vacanze romane” con Serena Autieri e Paolo Conticini per la regia di Luigi Russo. La versione cinematografica di questa commedia musicale con Audrey Hepburn e Gregory Peck fu un acquerello di Roma e fece sognare tante generazioni. Luigi Russo riproporrà la magia di questa narrazione con le musiche di Armando Trovajoli.

Da ottobre ad aprile sarà un susseguirsi di opere teatrali che hanno incontrato notevoli apprezzamenti dal pubblico in sala come “Madame Bovary”26 e 27 novembre – una produzione di Alessandro Preziosi.

Il 9 e 10 dicembre “Odio Amleto” porterà il sorriso sul palco del Teatro cittadino con questa commedia diretta da Alessandro Benvenuti con due nomi prestigiosi quali Ugo Pagliai e Paola Gasmann.

Teatro riflessivo e carico di qualità per le serate del 20 e 21 dicembre con “Il malato immaginario” tratto dal capolavoro di Moliere con Gioele Dix e Anna Della Rosa giovane attrice dal curriculum importante per aver recitato al fianco di Toni Servillo ne “La grande bellezza”.

A gennaio – nei giorni 7 e 8 – la programmazione porterà sul palco la regia ascolana di Stefano Artissunch che, con la sua compagnia “Sinergie Teatrali” e in collaborazione con Teatro De Gli Incamminati, proporrà “Camera con vista”, remake dal celebre romanzo di E.M. Forster in cui si esibiranno Paola Quattrini, Selvaggia Quattrini ed Evelina Nazzari.

Spazio alla danza, il 21 e 22 gennaio,  con lo spettacolo “Silence on Tourne/Ciak si gira” di Pockemon Crew una delle compagnie di danza hip hop più titolate al mondo.

Febbraio si apre con Pirandello e la sua commedia “Il berretto a sonagli” (11 e 12 febbraio) per la regia di Sebastiano Lo Monaco che ha puntato su una scelta oculata della parte musicale affidata al grande artista siciliano Mario Incudine, cantante, attore e regista teatrale, compositore di colonne sonore, che nel 2004 a Viterbo porta in scena proprio “Il berretto a sonagli” ricevendo il Premio Finale 2004 come migliore spettacolo, compagnia e apprezzamento della critica per l’originalità delle musiche. Dal 2015 firma la regia in collaborazione con lo scrittore, drammaturgo e compositore Moni Ovadia

E ad aprile, il 18 e 19, “Serial Killer per signora” chiuderà la stagione di prosa. Una conclusione di grande qualità artistica con il volto amato di Giampiero Ingrassia e l’attore e regista Gianluca Guidi figlio di due pilastri della televisione italiana, Lauretta Masiero e Johnny Dorelli (Giorgio Guidi) entrambi attori di teatro, cinema e televisione.

Nessun cambiamento nel costo dei biglietti e degli abbonamenti: “Abbiamo riscontrato un aumento di 80 abbonamenti – specifica l’assessore alla cultura Giorgia Latini – il mio ringraziamento va all’Amat e a Gilberto Santini per il posto d’eccellenza che ci riserva. Con questo progetto che stiamo portando avanti di prosa, contemporaneo e ragazzi, abbiamo visto una grande risposta da parte del pubblico che può contare su nomi importanti e un teatro di qualità”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 173 volte, 1 oggi)