ASCOLI PICENO – Il Servizio Patrimonio e Edilizia Scolastica della Provincia ha lavorato con grande impegno e in tempi record per consentire l’avvio regolare e sereno delle lezioni in tutti gli istituti superiori del territorio dopo il sisma del 24 agosto e l’intenso sciame sismico che si è protratto per diversi giorni creando ulteriori problematiche ad alcune strutture.

La maggior parte degli interventi saranno infatti conclusi in tempo per lunedì 19 settembre, data di inizio delle lezioni e, i lavori ancora in svolgimento non interferiranno minimamente con le normali attività didattiche e d’istituto. “Nessun operaio in classe con i ragazzi” dunque, ma sono stati predisposti ingressi separati ed aree dedicate dove si completeranno le ultime attività di manutenzione pianificate nel pieno rispetto delle normativa vigente L.81/08 in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

“Esprimo gratitudine a tutto il personale della Provincia e alle maestranze delle ditte esterne che, in modalità di somma urgenza e di intervento previste dalla normativa, hanno lavorato in pochissimo tempo per riparare danni e mettere in sicurezza, laddove necessario, locali e spazi dei plessi scolastici interessati – evidenzia il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo – nella circostanza vorrei formulare l’augurio di un proficuo anno scolastico a tutte le componenti del mondo della scuola: dirigenti, docenti, studenti, famiglie e a tutto il personale scolastico e ricordare l’iniziativa di solidarietà promossa dall’Unione Province d’Italia (UPI) per l’istituzione di borse di studio a favore degli studenti di ogni ordine e grado residenti nelle zone colpite dal sisma”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 69 volte, 1 oggi)