ASCOLI PICENO – Manca un giorno alla riapertura delle scuole ad Ascoli, il sindaco Guido Castelli ha diramato a tal proposito una nota rivolta agli alunni. Riportiamo e pubblichiamo.

“Cari studenti insegnanti dirigenti e operatori scolastici, a tutti voi che percorrete insieme alle famiglie, alle istituzioni e alla società civile la strada della formazione personale e sociale dei nostri giovani cittadini, rivolgo oggi un particolare saluto.

Quest’anno il suono della campanella che dà l’avvio all’anno scolastico segna più che mai un nuovo inizio, una ripartenza. E’ ancora troppo recente l’evento sismico che ha ferito profondamente la nostra terra, con il suo portato di dolore e devastazione, e le nostre coscienze sono ancora scosse da questa terribile esperienza. Anche la nostra città ha subito danni significativi ed immediata è stata l’attivazione di tutte le risorse umane professionali e tecniche per reagire positivamente ed affrontare con determinazione ed efficacia le criticità che si sono presentate.

La nostra prima preoccupazione è stata per gli Istituti scolastici, sia per l’imminenza della data di inizio delle lezioni, sia per la rilevanza che sempre questa Amministrazione ha attribuito allo stato di salute della rete delle strutture preposte alla formazione. In pochissimi giorni grazie ad una azione corale che ha visto coinvolti tecnici e dirigenti comunali, personale scolastico e parte politica, e ad un encomiabile spirito di squadra è stato possibile far sì che i nostri 29 plessi scolatici e i tre asili nido, potessero ripartire in piena sicurezza e decoro per tutti coloro che al loro interno vivono gran parte della giornata e svolgono quotidianamente il loro lavoro.

La nostra è stata una grande squadra. Una squadra che ha funzionato perché tutti ci hanno messo il cuore. Li voglio ringraziare tutti. Nessuno escluso.

Questo risultato, del quale andiamo giustamente fieri, viene da lontano, da una costante attenzione e particolare cura da sempre riservate alle strutture scolastiche. Infatti dal 2009, anno dell’insediamento di questa Amministrazione, sono stati stanziati più di sei milioni di euro per le manutenzioni scolastiche, cosa che ha consentito oggi di affrontare le conseguenze del sisma potendo contare su strutture solide e non compromesse negli elementi strutturali e portanti. Tuttavia non smettiamo di programmare e di pensare ad un futuro di sempre maggiore sicurezza per i nostri ragazzi.

Abbiamo così varato il programma “Casa Ascoli”, un progetto che mira a far crescere nel nostro territorio una vera e propria cultura della prevenzione, finalizzato a sollecitare i livelli nazionali di governo affinché mettano a disposizione le risorse necessarie per consentire di passare dalla agibilità e piena funzionalità degli immobili, all’adeguamento sismico in senso proprio.

Il mio vivo augurio per l’anno scolastico che sta iniziando, è che lo spirito di squadra e la volontà di reagire positivamente di cui la nostra comunità ha dato prova, possano mantenersi vivi e continuare ad informare l’azione educativa e il processo di crescita umana e sociale nel quale siamo tutti in vario modo coinvolti.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 79 volte, 1 oggi)