ASCOLI PICENO – Episodio deplorevole accaduto nella tarda serata del 17 settembre. Ad Ascoli Piceno sono state arrestate quattro persone ritenute responsabili di una rissa scoppiata in una pizzeria di via Indipendenza. La Polizia di Stato della Questura ha compiuto i fermi.

I poliziotti, dopo aver ricostruito le fasi salienti della rissa tramite alcune testimonianze, hanno arrestato due dominicane di 46 e 26 anni. Arrestati anche un 36enne rumeno (già noto per precedenti) compagno della 46enne e un ascolano di 31 anni, noto per precedenti e colpito da un divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive. Il 31enne si trova in ospedale in prognosi riservata.

La rissa è scoppiata per futili motivi tra le due dominicane. All’interno del locale si stava svolgendo una festa di compleanno per bambini. Le donne hanno brandito un coltello e un coccio di bottiglia. La zuffa è proseguita con il coinvolgimento dei compagni tra cui il 31enne ferito gravemente all’addome.

Alle due donne e al 36enne sono stati disposti i domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. L’ascolano, come detto prima, si trova ancora in ospedale.

Nei prossimi giorni la Polizia procederà a valutare le posizioni delle persone rimaste coinvolte anche dal punto di vista delle norme riguardanti l’immigrazione.

 

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.051 volte, 1 oggi)