ARQUATA DEL TRONTO – Domenica 18 settembre, a Pretare di Arquata del Tronto, i Vigili del Fuoco hanno effettuato il primo smontaggio controllato di un edificio lesionato dal sisma del 24 agosto scorso.

L’operazione si è resa necessaria per eliminare il pericolo di un ulteriore crollo di parti dell’immobile che, inevitabilmente, sarebbero cadute sulla via sottostante, la “SP-89” Valfluvione, una strada che collega Arquata del Tronto a Montegallo.

Un’operazione di messa in sicurezza resasi necessaria per garantire al più presto il ripristino della circolazione veicolare.

Operazione analoga è stata messa in atto anche a Faete su di un fabbricato che si affaccia sulla strada che conduce a Spelonga e Colle, anch’esse frazioni di Arquata.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 414 volte, 1 oggi)