CASTEL DI LAMA – Grave episodio nella giornata del 21 settembre. I carabinieri di Ascoli Piceno hanno tratto in arresto un 25enne originario di Castel di Lama che a seguito dell’interruzione da quasi un anno di una relazione sentimentale, perseguitava con atti vessatori e intimidatori una ragazza.

Già da febbraio il ragazzo non si era rassegnato alla fine della storia ed aveva iniziato una metodica opera di persecuzione nei confronti della sua ex.  Iniziando con una serie di telefonate, si era passati ad appostamenti, continue richieste di incontri talmente insistenti che la ragazza era stata costretta a sporgere denuncia presso i carabinieri di Castel del Lama.

Tuttavia tali tentativi di farlo desistere dal perseguitare la ex ragazza sono caduti nel vuoto giungendo a culmine il 21 settembre,

Infatti durante l’intero arco della giornata i carabinieri, prima quelli di Castel di Lama poi quelli dell’Aliquota Radiomobile di Ascoli, sono dovuti intervenire a più riprese.

La prima volta, all’ora di pranzo, quando il ragazzo con toni accesi si era recato davanti all’abitazione chiedendo a gran voce un incontro chiarificatore. La seconda volta, all’ora di cena, sempre richiedendo un incontro ma questa volta con la minaccia di dare fuoco alla macchina lì parcheggiata. In entrambi i casi i carabinieri erano riusciti inizialmente a portarlo a più miti comportamenti, ma evidentemente, il livore del ragazzo non riusciva a placarsi.

Infatti alle 22 circa il giovane, armatosi di tanica di benzina dava attuazione alle minacce del mattino dando fuoco al portone d’ingresso dell’abitazione e dileguandosi col favore delle tenebre. Fuga però vanificata dall’intervento dei carabinieri che lo hanno bloccato e nel corso della perquisizione hanno trovato la tanica di benzina. Dei cinque litri di capienza ne rimaneva scarso uno, a riprova di quanto fosse premeditato il gesto.

Il 25enne è stato tratto in arresto per atti persecutori e incendio. E’ stato condotto presso il carcere di Marino del Tronto.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.288 volte, 1 oggi)