ASCOLI PICENO – Dopo la brillante vittoria contro il Vicenza i bianconeri troveranno il Pisa di Gattuso, dove si giocherà la sfida ancora un’incognita probabilmente all’arena Garibaldi.

Il difensore bianconero, Gigliotti, all’esordio con la maglia dell’Ascoli proprio sabato contro il Vicenza:“La vittoria è stata meritatissima perché una squadra ha corso più dell’altra. Non abbiamo fatto assolutamente nulla, non è che vinceremo senza lavorare. Mi sono trovato benissimo con Mengoni a destra, in allenamento giriamo tutti. lavoriamo molto sulle trame difensive e qualcosa di buon c’è . Fisicamente mi sento sempre meglio. Dopo l’infortunio che ho avuto sto riprendendo la forma migliore, dieci giorni fa sono rientrato in gruppo e ora mi sento più sereno e tranquillo.Sabato ci attende la sfida col Pisa, sappiamo dei loro problemi societari, ma non voglio entrare nel merito, a noi interessa solo l’avversario.  Se il mister mi cercherà mi farò trovare pronto.”

Ma dove si giocherà Pisa-Ascoli?La Lega B informa che, a seguito del provvedimento emesso in data odierna dal Prefetto di Firenze, con il quale viene stabilita l’indisponibilità dello stadio Castellani di Empoli per lo svolgimento delle gare interne della società Ac Pisa 1909, si stanno predisponendo gli atti propedeutici allo svolgimento di Pisa-Ascoli, valida per la sesta giornata di campionato della Serie B ConTe.it e programmata per sabato 24 settembre, presso lo stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani di Pisa con le limitazioni che verranno stabilite dalle Autorità competenti sul medesimo impianto

A Pisa la situazione è surreale, il capitano Mannini cerca la Società ma non ha risposte,  sulle pagine dello Sport delTirreno ,  l’allenatore nerazzurro, Rino Gattuso, più agguerrito che mai si era sfogato nel dopo gara con il Frosinone dopo la partita finita in parità. “Non si può più andare avanti così.Questa situazione mi fa star male, coi ragazzi voglio essere onesto e con loro parlo più di problemi economici che di calcio. È difficile parlare di campo e lavorare normalmente, se non vedo entusiasmo non mi piace però è normale che i giocatori non ci siano sempre con la testa. Li capisco, tanti sono padri di famiglia e così non su può fare calcio. In Lega Pro molti ragazzi prendevano cifre importanti per calciatori molto giovani. È da febbraio che i collaboratori e i dipendenti non riscuotono, non ci siamo, qualcuno della proprietà deve farsi vedere e chiarire una volta per tutte”.

Ad arbitrare la gara di sabato, sarà Daniele Chiffi, a coadiuvarlo saranno Gianluca Sechi di Sassari e Luigi Rossi di Rovigo. Quarto Ufficiale sarà Alfondo D’Apice di Parma.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 218 volte, 1 oggi)