ASCOLI PICENO – Un camper “solidale” di Cna Bologna per le imprese e le popolazioni dell’Italia centrale colpite dal terribile sisma dello scorso agosto. Che verrà trasformato dalla Cna di Ascoli Piceno in unità mobile in grado di raggiungere i paesi del loro territorio martoriati dal terremoto per offrire ascolto e assistenza alle imprese e alle popolazioni impegnate in questo momento nella conta dei danni e nella sistemazione provvisoria, ma che già stanno pensando alla ricostruzione. Cna ha acquistato il camper e oggi verrà donato e consegnato ai colleghi della Cna di Ascoli Piceno. E’ una delle iniziative che Cna Bologna ha messo in campo per le popolazioni terremotate: è partita una raccolta fondi di Cna nazionale alla quale stanno aderendo le imprese bolognesi, Cna Bologna è in stretto contatto coi colleghi di Cna Ascoli Piceno e Cna Rieti per poter dare una risposta veloce alle richieste più pressanti dei territori colpiti dal sisma.

“Oggi doniamo questo camper che per noi ha un grande valore – afferma Cinzia Barbieri, Direttore Generale Cna Bologna – è la dimostrazione concreta di come Cna e le sue imprese abbiano seguito con profonda emozione le sofferenze della popolazione dell’Italia centrale e si siano impegnate per trovare soluzioni concrete che potessero alleviare le difficoltà di imprese e cittadini ”.

“Fin dai primi momenti in cui si è capito la gravità del sisma – prosegue Cinzia Barbieri – le imprese bolognesi hanno chiesto a Cna come aiutare chi era stato colpito dal terremoto. Cna Bologna, oltre ad aderire alla raccolta fondi lanciata da Cna nazionale, ha pensato a soluzioni che durassero nel tempo, per evitare che dopo l’emozione dei primi giorni in cui la solidarietà è altissima, l’attenzione col passare dei mesi diminuisse. Mentre invece, come hanno dimostrato altre esperienze simili, è nella continuità nel tempo che occorre intervenire, quando popolazioni e imprese devono affrontare la durissima fase della ricostruzione e della ripartenza”.

“Questo camper rappresenta moltissimo per Cna Bologna – conclude Valerio Veronesi, Presidente Cna Bologna – oltre ad un profondo valore simbolico vorremmo che avesse una grande utilità per portare anche in zone disagiate a causa degli effetti del sisma la grande capacità di Cna nel saper ascoltare le difficoltà che vivono imprese e cittadini e nel dare loro un’efficace risposta. In questo camper idealmente ci sono tutti gli imprenditori e i dipendenti di Cna Bologna che si stringono a tutte le genti colpite dal sisma. Perché sappiano che non sono soli ma che grazie ad una rete solidale quale è Cna abbiano la consapevolezza di avere sempre qualcuno su cui contare.”

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 118 volte, 1 oggi)