SONDRIO – Il furto dei computer dalla scuola di Acquasanta Terme “risulta particolarmente grave, intollerabile e da perseguire con la più grande severità”.

Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, partecipando alla manifestazione ‘Tutti a scuola’ a Sondrio. Presente anche l’Ic ‘Centro’ di San Benedetto del Tronto con il professor Marco Travaglia in rappresentanza dell’Istituto che ha accompagnato un gruppo di 4 ragazzi che si sono distinti per essersi classificati primi ai concorsi musicali nazionali di Porto San Giorgio e di Penne: Tomolati Rebecca – Laurenzi Chiara – Giobbi Alessandro – Tansella Federico.

“La sottrazione di computer in una scuola di un paese delle Marche colpito dal terremoto costituisce un tentativo odioso di rubare il futuro ai ragazzi di quel Comune. E’ un’offesa a quell’ampio moto di solidarietà che si è sviluppato in tutta Italia” ha affermato il presidente della Repubblica.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 233 volte, 1 oggi)