ASCOLI PICENO – L’Amministrazione Provinciale di Ascoli Piceno aderisce anche quest’anno alla manifestazione per la pace e la fratellanza dei popoli Perugia-Assisi, promossa per domenica 9 ottobre dal Coordinamento Nazionale Enti Locali per la pace e i diritti umani.

“Di fronte alle tante tragedie provocate dalla guerra come in Siria dove si sta consumando un conflitto atroce che coinvolge donne e bambini in stragi quotidiane e non si può rimanere indifferenti. La pace è, infatti, un bene fondamentale che occorre promuovere e preservare. In questa prospettiva la marcia Perugia – Assisi costituisce un simbolo ed un messaggio di fraternità e convivenza pacifica fra i popoli di livello internazionale – afferma il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo – per questo ho delegato il consigliere Stefano Novelli a rappresentare l’Ente in questa importante iniziativa di sensibilizzazione che vede unite in cammino migliaia di persone, famiglie, scuole, associazioni ed Enti Locali contro tutte le guerre, quelle combattute con le armi e quelle altrettanto insidiose che riguardano ambiti importanti come l’economia e la finanza”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 54 volte, 1 oggi)