ROMA – Via libera del Consiglio dei Ministri al decreto legge sul terremoto che il 24 agosto ha colpito il centro Italia. Per fronteggiare subito l’avvio della ricostruzione oltre che il completamento dell’emergenza, il decreto approvato dal Cdm stanzia 200 milioni e ulteriori misure per un totale di 300 milioni.

Lo ha detto il sottosegretario De Vincenti a palazzo Chigi sottolineando che per la ricostruzione verrà messa in campo una cifra “notevolmente più consistente: le stime parlano di 3,5 miliardi per edifici privati e un miliardo per edifici pubblici. Risorse già previste dalla legge di bilancio che approveremo sabato prossimo e di cui nel decreto si fa esplicito collegamento”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 96 volte, 1 oggi)