ASCOLI PICENO – L’amministrazione comunale di Ascoli Piceno ha definito l’11 ottobre il piano degli interventi sull’impiantistica sportiva che vedrà attuazione nel 2016/17.

Innanzitutto la piscina comunale. Con un investimento di 640 mila euro i concessionari entro l’anno realizzeranno lavori di ristrutturazione che prevedono anche la realizzazione di una terza vasca. Per 100 mila euro, questa volta a carico del Comune, sono stati anche disposti i lavori concernenti la sistemazione dell’area interna della Cittadella dello sport: “Fondo e recinzioni saranno sistemati nei prossimi giorni– dichiara il sindaco Guido Castelli-. Abbiamo anche previsto all’interno la possibilità di ristruttura una palazzina invitando pubblicamente imprenditori a presentare dichiarazioni di disponibilità per il trasferimento in loco della sede del Coni”. Il Coni potrebbe quindi sostenere l’investimento attraverso la destinazione della somma pagata attualmente per l’affitto.

Da ultimo l’amministrazione comunale ha previsto l’accensione di un mutuo da 750 mila euro, facendo leva sui fondi del credito sportivo a tasso zero, per il definitivo completamento della tribuna est dello stadio “Del Duca”. Il progetto per il riammodernamento dello stadio “Del Duca” di Ascoli Piceno si componeva di tre stralci: il primo quello relativo alla demolizione della tribuna est , il secondo (attualmente in corso) attinente alla realizzazione del corpo della tribuna est e, infine, il terzo per il completamento e la piena agibilità. E’ stata previsto l’accensione di un mutuo da 750 mila euro, facendo leva sui fondi del credito sportivo a tasso zero, per sostenere il terzo stralcio, con il progetto che ha aumentato la sua complessità proprio in relazione alle validazioni ed ai requisiti richiesti dagli organismi competenti, a partire dal Coni, per poter rispettare la complicatissima normativa sulla sicurezza degli stadi. “Uno degli standard di qualità che abbiamo diligentemente rispettato– dichiara il sindaco Guido Castelli- è quello relativo alla più recente normativa antisismica. Il Del Duca sarà un degli stadi più aggiornato sotto il profilo antisismico di tutta Italia, perfettamente adeguato alle ultime disposizioni vigenti in materia. E’ un aspetto– aggiunge Castelli- che abbiamo considerato con molta attenzione in relazione ovviamente a ciò che è accaduto il 24 agosto. I tifosi dell’Ascoli avranno a disposizione una nuova tribuna moderna e assolutamente sicura”.

“In questo maniera puntiamo a mettere un punto fermo per quanto riguarda il futuro dell’impianto– sottolinea il sindaco Castelli-. Torniamo a dichiararci disponibili a metterci da subito a tavolino con l’Ascoli Picchio per studiare le nuove forme della convenzione che potrà consentire al club bianconero di utilizzare l’impianto dal 1° luglio del 2017 con la nuova tribuna est. Ribadisco, dunque, il mio impegno a disporre una concessione pluriennale in favore della società a fronte della realizzazione della nuova curva sud”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 152 volte, 1 oggi)