MARINA DI ALTIDONA – n arrivo nuovi fondi per i giovani che vogliono aprire un’azienda agricola. Il tema è stato al centro di un incontro organizzato dalla Coldiretti Ascoli Fermo a Marina di Altidona, con la partecipazione di quasi centocinquanta persone, la maggior parte delle quali sotto i 40 anni.

Dopo il primo bando del Piano di sviluppo rurale che ha visto l’arrivo di ben 350 domande, per 109 milioni di euro di investimenti, dovrebbe essere pubblicato a breve un nuovo dispositivo. Varie le misure a disposizione  che vanno dall’apertura di una nuova impresa all’ammodernamento, dall’agriturismo al welfare rurale, fino alle agroenergie.

L’obiettivo è favorire l’insediamento di giovani per garantire il ricambio generazionale nelle imprese agricole. Gli interventi che si rivolgono ad agricoltori tra 18 e 40 anni non compiuti possono arrivare ad offrire fino a 70.000 euro a fondo perduto per iniziare l’attività oltre a un contributo, sempre a fondo perduto, sugli investimenti aziendali che può arrivare sino al 60%.

“Un’opportunità preziosa per sostenete la ‘voglia di campagna’ che sta caratterizzando le giovani generazioni di questo territorio – sottolineano il presidente di Coldiretti Ascoli Fermo, Paolo Mazzoni, e il direttore Alessandro Visotti – anche in considerazione del boom fatto registrare dalle iscrizioni alle scuole di agraria”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 84 volte, 1 oggi)