MONTEGALLO – Chiudono i campi tenda a Montegallo, aperti dopo il sisma del 24 agosto. La cittadina fu ‘adottata’ dalla Regione Emilia-Romagna dove la gran parte degli edifici e delle abitazioni sono risultate lesionate. I campi hanno ospitato fino a 270 persone al giorno e hanno offerto 20 mila pasti.

Le 29 squadre del nucleo di valutazione dell’Emilia-Romagna (55 tecnici pubblici, 16 dei quali dipendenti della Regione Emilia-Romagna, 3 delle Province di Ferrara e Forlì-Cesena, 29 dipendenti comunali, 7 di Acer e Ausl) hanno compiuto in totale 1.220 sopralluoghi (1.106 su abitazioni private e 114 su edifici pubblici), in diversi comuni delle province di Macerata, Ascoli e Fermo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 249 volte, 1 oggi)