ROMA – Il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, annuncia lo stanziamento di 15,6 milioni di euro per le scuole dei Comuni toccati dal terremoto del 24 agosto scorso. Edilizia in primo piano, con 3,5 milioni di euro stanziati per finanziare indagini diagnostiche sugli elementi strutturali e non strutturali dei solai e controsoffitti delle scuole.

A quanto riportato dall’Ansa più 4,1 milioni per interventi di carattere strutturale e di adeguamento a norma degli edifici scolastici più colpiti dal sisma. Altri 3,8 milioni di euro serviranno per interventi di adeguamento sismico delle scuole delle quattro regioni colpite.

Oltre 4,2 milioni di euro saranno destinati all’offerta formativa. In accordo con la Protezione civile e con l’INGV, il Miur ha presentato oggi un piano di formazione rivolto alle scuole dei territori interessati, per fornire informazioni utili alla gestione del rischio sismico, alla conoscenza del proprio territorio e alla sicurezza degli edifici.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 52 volte, 1 oggi)