ASCOLI PICENO – Si avvicina la ricorrenza dei defunti, e come ogni anno la Cia (Confederazione italiana agricoltori di Ascoli) invita i consumatori a fare spese oculate nell’acquisto dei fiori. In particolare per il crisantemo si tratta di un annata caratterizzata da un’ottima qualità, dato il clima mite degli ultimi giorni che ha favorito la fioritura, mentre per quanto riguarda la quantità è rimasta pressoché invariata rispetto agli anni passati.

“Anche il prezzo non ha subito variazioni – dichiarano dalla Cia provinciale, tramite una nota- il costo in vaso da 10-12 cm è di 2.50 euro circa mentre il vaso da 24-26 cm è di 15 euro circa. Il costo del crisantemo a stelo è di 1.50 euro circa a crisantemo. Interessante notare tra l’altro come alcuni Comuni, soprattutto nelle località del nord Italia, anche se in parte sta prendendo piede anche qui da noi, sconsigliano l’uso dei crisantemi a vaso per una questione di ordine e pulizia del cimitero”.

Secondo i dati diffusi dalla Borsa Merci di Ascoli Piceno i crisantemi da vaso 16/18 cm passano da un minimo di 2,80 euro ad un massimo di 3. Per quelli da 22 cm, invece, i prezzi passano da un un minimo di 3,80 euro ad un massimo di 4,2 euro. Quelli da stelo partono da un minimo di 0,9 centesimi ad un massimo di 1,10 euro. Prezzi stabili rispetto allo scorso anno.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 102 volte, 1 oggi)