ANCONA – Dopo le prime due forti scosse registrate il 26 ottobre nelle Marche, con epicentro a Castel Sant’Angel sul Nera, si è mossa rapidamente la macchina organizzativa dei soccorsi, coordinata dalla protezione civile. Il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha seguito personalmente l’evolversi della situazione dal ccr di Arquata.

Il servizio salute della regione ha predisposto evacuazioni da ospedali di Tolentino, Matelica e Cingoli ricollocando i pazienti in altre strutture della regione. “Grazie ancora – ha detto Ceriscioli – a tutti i sindaci, gli amministratori, volontari e alle forze dell’ordine che in questo momento stanno lavorando e dando sostegno alle popolazioni”.

A partite dalle 8.30 del 27 ottobre il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio, il commissario per la ricostruzione Vasco Errani e il presidente delle Marche Luca Ceriscioli effettueranno una seri di sopralluoghi nei centri più colpiti dal sisma. Prima tappa: Tolentino e Ussita. Prossima riunione operativa della protezione civile alle 9.

Segui gli aggiornamenti in DIRETTA, CLICCA QUI

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 234 volte, 1 oggi)