ASCOLI PICENO – Sono giunti gli esiti riguardo le verifiche alle scuole e plessi comunali di Ascoli Piceno a seguito della crisi sismica del 26 ottobre.

A fornire un resoconto è il primo cittadino ascolano Guido Castelli: “In data odierna tutti gli edifici scolastici comunali, compresi gli asili nido, sono stati verificati da nostro personale tecnico. Tutti sono risultati idonei al mantenimento delle funzioni istituzionali a cui sono stati destinati.

Il sindaco prosegue: “Le scuole Luciani e Villa Sant’Antonio presentano minime criticità superabili con interventi che saranno programmati in seguito ma che non ne pregiudicano l’utilizzo”.

Guido Castelli, inoltre, afferma: “Le cinque scuole parificate private che sono state visitate, sempre da nostro personale tecnico, non hanno evidenziato criticità tali da comprometterne il normale utilizzo. In due scuole sono stati segnalati alla proprietà gli interventi minimi necessari per il ripristino della monoliticità di elementi non strutturali”.

Il primo cittadino ascolano conclude: “Nella mattinata del 28 ottobre è terminato anche il controllo sugli edifici pubblici di proprietà comunale. In nessun caso sono emersi aggravamenti sostanziali rispetto alle criticità rilevate in seguito al precedente evento sismico. Sono state pertanto confermate le problematiche e prescrizioni di tutela già obiettivate in precedenza”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)