ASCOLI PICENO – Il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile è entrato nella fase operativa. Tale Fondo – dotato di 115 milioni di euro – è frutto di un accordo tra Acri (l’Associazione delle Fondazioni e delle Casse di Risparmio) e governo, ed è destinato a sostenere interventi sperimentali, promossi da organizzazioni del Terzo settore e mondo della scuola, con lo scopo di  rimuovere gli ostacoli – di natura economica sociale e culturale – che impediscono ai minori di fruire pienamente dei processi educativi.

L’iniziativa sarà presentata ad Ancona venerdì 4 novembre, alle ore 11,30, presso l’HotelNH Ancona”, in Via Rupi di Via XXIX Settembre 14.

Assieme a Vincenzo Marini Marini, vice-presidente dell’Acri e coordinatore della Consulta delle otto Fondazioni marchigiane che – insieme ad altre 64 Fondazioni italiane di origine bancaria – hanno dato vita al Fondo, illustreranno l’iniziativa anche Maurizio Mummolo, del Forum nazionale del Terzo settore; e Giuseppe Schena, consigliere nazionale dell’imprese sociale “Con i bambini”.

Sarà poi l’impresa sociale Con i Bambini” il soggetto attuatore di questo Fondo, sul cui sito internet http://www.conibambini.org/ sono già disponibili i primi due bandi dedicati all’infanzia (da 0 a 6 anni) e all’adolescenza (da 11 a17 anni).

Il sistema di iscrizione e l’invio online delle proposte di progetto, come pure il servizio di assistenza telefonica per informazioni sui bandi, sulle procedure di partecipazione e sulla modulistica, saranno attivi a partire da lunedì 7 novembre.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 63 volte, 1 oggi)