ANCONA – Potranno viaggiare gratuitamente, ogni giorno, per raggiungere le aree di attività o i luoghi di residenza i cittadini delle aree del cratere del terremoto. Nell’agevolazione sono compresi anche i volontari della Protezione Civile che operano nelle zone interessate. Oltre alla linea adriatica, l’iniziativa interessa le linee interne Ascoli-San Benedetto-Ancona; Civitanova-Macerata-Fabriano e Ancona-Jesi-Fabriano-Foligno.

L’iniziativa, attuata in collaborazione con la Protezione Civile Nazionale, ricalca quella già adottata dopo il terremoto di Amatrice del 24 agosto, e resterà valida fino al 31 dicembre.

Prosegue intanto l’attività del personale del Gruppo FS nella gestione quotidiana dei due treni-cuccetta, operativi nelle stazioni di Fabriano (dalla sera venerdì 28 ottobre) e di Foligno (dal pomeriggio di lunedì 31 ottobre). I due treni offrono una capacità complessiva oltre 700 posti letto.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 425 volte, 1 oggi)