ANCONA – Sono quasi 30 mila le persone assistite dal servizio nazionale della Protezione Civile in seguito alle forti scosse di terremoto che hanno colpito il territorio dell’Italia centrale il 24 agosto, il 26 ottobre e il 30 ottobre.

In particolare, sono oltre 20.600 le persone assistite nel proprio comune: di queste, più di 18.500 in palazzetti, centri polivalenti e strutture allestite ad hoc, mentre oltre 2mila trovano alloggio in strutture messe a disposizione sul territorio. Sono, poi,circa 8.500 le persone accolte presso le strutture alberghiere lungo la costa adriatica e sul lago Trasimeno, mentre circa 650 persone sono assistite in tenda.

Nelle Marche sono più di 22 mila gli assistiti, in Umbria oltre 5 mila, 800 nel Lazio e quasi 2 mila in Abruzzo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 73 volte, 1 oggi)