ANCONA – Di provvedimenti a favore di artigianato, piccola industria e commercio danneggiati dal terremoto si parlerà a Force, martedì 8 novembre, dalle ore 15,30 in poi, presso l’albergo Vecchia Posta in piazza G. Marconi. All’incontro parteciperanno gli amministratori dei Comuni del territorio e le associazioni di categoria ascolane e fermane.

Sarà questa una prima iniziativa dedicata al sistema produttivo extra-agricolo – informa Regione Marche – che verrà estesa anche alle altre realtà sconvolte dal terremoto, sulla base di una prossima programmazione che terrà conto delle risorse stanziate dal governo.

«Ribadiamo che le attività produttive, che hanno subito danni dopo il sisma, avranno le agevolazioni stabilite dal decreto del governo. Non dimenticheremo nessuno, tutti saranno ascoltati e insieme individueremo le soluzioni migliori», assicura l’assessore alle Attività produttive, Manuela Bora.

«Intanto iniziamo con i territori individuati con i provvedimenti già esecutivi, per dare immediatamente un segnale di vicinanza e di concretezza alle decisioni da assumere, per rilanciare il tessuto produttivo danneggiato», aggiunge l’assessore.

A Force l’assessore Bora informerà le amministrazioni comunali e le associazioni di categoria sulle misure previste dal decreto sisma a favore delle imprese produttive extra agricole. Verranno delineati, in particolare, i danni subiti dalle attività e scelte le misure più idonee a favorire la ripresa economica.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 65 volte, 1 oggi)