AMANDOLA – Ad Amandola sono arrivati i primi quattro moduli sanitari per ripristinare i servizi dell’ospedale cittadino, dichiarato inagibile a causa del terremoto e chiuso il 5 novembre.

Appena le condizioni meteorologiche lo consentiranno, fa sapere la Regione Marche, i tecnici provvederanno a completare all’impiantistica le operazioni per restituire la funzionalità sanitaria del nosocomio.

Nel frattempo sono state montate due tende pneumatiche, in fase di allestimento per le funzioni sanitarie di urgenza. C’è anche la potes con un medico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 156 volte, 1 oggi)