PIETRALTA DI VALLE CASTELLANA –  I cittadini con un comunicato segnalano la drammatica situazione: “A seguito delle terremoto che da agosto 2016 sta interessando il centro Italia, vorremmo segnalare la drammatica situazione della frazione Pietralta nel comune di Valle Castellana . In questo paese a 1100 mt di altitudine vivono oltre 120 persone, la maggior parte delle quali lavora sul posto con imprese agricole, imprese di legname e allevamento di bestiame. Ad oggi Pietralta è il paese con i maggiori danni, crolli e case inagibili di tutto il comprensorio dei Monti della Laga.”

Gli abitanti sono disperati perché hanno ricevuto solamente una tensostruttura “da sagra” senza riscaldamento e soprattutto difettosa in quanto ci piove all’interno. I cittadini sono davvero esasperati e chiedono con estrema urgenza dei moduli e dei container per poter garantire la continuità della vita quotidiana e delle attività lavorative. “Bisognerebbe anche installare una cucina da campo come quella arrivata Valle Castellana, capoluogo che dista circa 20 minuti di macchina, perché non è ammissibile che persone anziane, donne e bambini debbano rischiare di rientrare nelle case diroccate per mangiare o andare in bagno.”

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 150 volte, 1 oggi)