ASCOLI PICENO – L’amministrazione comunale di Ascoli sta continuando le verifiche statiche riguardanti i cimiteri rurali del capoluogo provinciale. Dai controlli è emerso che il cimitero civico di Borgo Solestà risulta lesionato in più zone e potrebbero arrecarsi danni alla pubblica incolumità e stanno per partire i lavori di messa in sicurezza delle strutture: per questo motivo nella data odierna, 8 novembre, verrà emessa una ordinanza di proroga della chiusura del Campo Santo, per consentire lo svolgimento delle operazioni.

Altri cimiteri rurali, invece, non presentano grandi criticità, come quelli di Lisciano, Piagge e Poggio di Bretta, che sono stati accessibili al pubblico.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 172 volte, 1 oggi)