ANCONA – La Giunta regionale ha prorogato le graduatorie di assegnazione degli alloggi Erp (Edilizia residenziale pubblica) sovvenzionata nei comuni terremotati che ne faranno richiesta. La validità è estesa fino all’approvazione delle nuove graduatorie che andranno stilate entro un anno.

La richiesta di proroga va inviata, per posta certificata, a regione.marche.edilizia@emarche.it. La trasmissione via fax (071.8067440) è consentita solo per i Comuni che non possono avvalersi della pec a causa dei danni subiti dal sisma. La richiesta può essere inoltrata unicamente dai Comuni ricompresi nel decreto-legge n. 189/2016 (interventi a favore delle popolazioni colpite dal sisma) e successive integrazioni.

“I Comuni interessati versano in uno stato di emergenza che ha inevitabilmente paralizzato ogni attività amministrativa ordinaria – riferisce la vicepresidente e assessore all’Edilizia Pubblica, Anna Casini – Anche un tema rilevante, come l’assegnazione delle meglio note case popolari (Erp sovvenzionata), inevitabilmente scivola nell’ordine delle priorità durante la fase dell’emergenza. Molte abitazioni, tra l’altro, sono inagibili, per cui abbiamo ritenuto doveroso prorogare, di dodici mesi, la scadenza biennale delle graduatorie, dietro l’insindacabile richiesta delle amministrazioni comunali interessate”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 87 volte, 1 oggi)