ANCONA – Nella giornata del 16 novembre sono stati aggiornati nuovi dati inerenti alle conseguenze dei sisma di agosto e ottobre.

Il numero dei Comuni coinvolti si attesta a 122: si passa a 299 zone rosse, 173 nel maceratese, 23 nel fermano 95 nel Piceno e 8 nell’Anconetano. 59 sono invece i municipi inagibili (32 nella provincia di Macerata, 7 di Fermo, 19 di Ascoli Piceno e 1 di Ancona).

Le persone assistite sono ad oggi 26.460 in totale: di cui 8.985 in loco (palestre, capannoni, palazzetti); 9.755 mila in autonoma sistemazione e 7.720 in albergo.

Le attività produttive dichiarate inagibili sono invece 951, di cui 879 nel Maceratese, 33 nel Fermano, 35 nell’Ascolano e 4 nell’Anconetano.

Le stalle inagibili sono 214 (110 nella provincia di Macerata, 18 in quella di Fermo, 33 nel Piceno e 53 nella provincia di Ancona).

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 210 volte, 1 oggi)