ASCOLI PICENO – Prosegue in modo proficuo e puntuale il percorso per la redazione del Piano d’Ambito dei rifiuti, tema che è stato tra gli argomenti al centro del comitato di coordinamento dei sindaci dell’Ata che si è svolto il 17 novembre a palazzo San Filippo ad Ascoli.

Erano presenti il Presidente della Provincia e dell’Ata rifiuti D’Erasmo, il sindaco di Ascoli Piceno Castelli, il vice sindaco di San Benedetto Assenti, i sindaci dei comuni di Castignano Polini, Cupra Marittima D’Annibali, Grottammare Piergallini, Spinetoli Luciani, Appignano del Tronto Moreschini e il vice sindaco di Castel di Lama Re. Al tavolo di lavoro era inoltre presente la struttura tecnica dell’ATA, la Dott.ssa Pierbattista, ed il dott. Carducci, nonché il dott. Fausto Brevi e la dott.ssa Silvia Malinverno della Oikos Progetti, la società individuata con procedura di evidenza pubblica per supportare la struttura tecnica dell’Ata nella redazione del Piano d’Ambito.

Il comitato ha anche stabilito per mercoledì 30 novembre la prossima assemblea dell’Ata nella quale, tra l’altro, verrà presentato il bilancio 2016 insieme agli indirizzi operativi per il potenziamento della struttura operativa dell’Ata. Nell’ambito del comitato il dott. Brevi della Oikos ha tracciato un crono programma per la redazione e l’adozione del Piano d’Ambito, strumento di programmazione fondamentale per la pianificazione sui rifiuti ottimizzando organizzazione gestionale, problematiche ambientali e costi del servizio.

In particolare, entro dicembre, verrà sottoposta all’Assemblea dell’Ata la prima fase della redazione del documento preliminare del Piano che fotografa lo stato di fatto di servizi e impianti e prevede le linee guida operative, con la valutazione preliminare degli interventi volti a migliorare le prestazioni tecniche e ambientali degli impianti esistenti.

In seguito la proposta di piano verrà valutata nella sua conformità dalla Regione per poi passare alla fase definitiva comprensiva della VAS (Valutazione Ambientale Strategica).

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 66 volte, 1 oggi)