ASCOLI PICENO – A parlare dopo il discusso match contro il Perugia, terminato in parità, è il direttore sportivo Cristiano Giaretta. Il Ds bianconero non ci sta e torna a parlare del fallo da rigore su Cacia non sanzionato: “Spero ci sia un cambiamento di percezione di nostri confronti. Il rigore al 93 era evidentissimo e mi dispiace ne rimaniamo penalizzati in molti sensi. Abbiamo bisogno del sostegno dei tifosi e cerchiamo sostegno dalla classe arbitrale. Forse ci sono troppi pregiudizi nei nostri confronti e il nostro pubblico ci manca molto. Per fortuna il nostro staff ci aiuta molto.”

Il Ds del Picchio però parla anche di un comportamento arbitrale che penalizza l’Ascoli già da inizio stagione:”Comprendo che il ruolo dell’arbitro sia difficile ma c’è da cambiare percezione nei nostri confronti. Noi stiamo facendo di tutto per capire la classe arbitrale ma adesso gli organi di competenza devono muoversi perché la situazione non sta certo migliorando. Multe e rigori non dati ci colpiscono continuamente. Aglietti non ha usato nessuna parola ingiuriosa nei confronti dell’arbitro e aspettiamo di valutare il referto. La prova Tv viene utilizzata solo quando l’arbitro non ha già valutato l’azione.”

Sulla multa a Cacia: “Valuteremo anche la multa nei confronti di Cacia, secondo noi molto,discutibile. La squadra ha tenuto un atteggiamento di rivincita e di unione e sono molto contento dello spirito di gruppo . Mi è dispiaciuto molto,per loro ma loro non mollano una virgola e sono molto,fiducioso. I ragazzi si sostengono a vicenda. Abbiamo due trasferte importanti e anche a Brescia daremo tutto. Speriamo che questa nuova Curva arrivi il prima possibile per dare un posto,sicuro ai nostri tifosi perché per noi sono determinanti. Non dimentico anche il nostro settore giovanile con due ragazzi che sono venuti in panchina con noi”.

Sul mercato: “stiamo trattando per il rinnovo con alcuni giocatori tra cui Addae, Orsolini, Lanni per poterli far rimanere con noi. A gennaio interverremo  in qualche reparto per poter rinforzare la squadra.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 60 volte, 1 oggi)