ROMA – Un protocollo d’intesa tra il Commissario straordinario del Governo, il Ministero dei beni e delle attività culturali e la Cei: questo il risultato, “ampiamente condiviso”, a cui si è giunti nel pomeriggio del 28 novembre in un incontro che ha riunito a Roma, presso la sede della Cei, i vescovi delle diocesi interessate dagli eventi sismici che hanno colpito Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo.

Il protocollo, fa sapere la Cei, “individua, essenzialmente, le priorità, le modalità e i termini per il recupero dei beni culturali di interesse religioso”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 45 volte, 1 oggi)