ARQUATA DEL TRONTO – Il 30 novembre i Vigili del Fuoco hanno iniziato le operazioni di demolizione della caserma del Corpo Forestale dello Stato ad Arquata del Tronto.

L’edificio, che si insedia nella frazione di Borgo, era stato lesionato gravemente dopo il terremoto del 24 agosto tanto da essere reso immediatamente inagibile.

Le scosse successive del 26 e del 30 ottobre hanno ulteriormente aggravato la situazione considerando, tra l’altro, che l’edificio si affaccia sulla via di comunicazione principale, la vecchia statale Salaria, tanto da richiedere un intervento risolutivo per evitare la chiusura di parte della strada sottostante.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 198 volte, 1 oggi)